images/2022/BLOG_POSIZIONAMENTO_2022/20220330-TEA-ART28-La-numismatica-e-le-soluzioni-di-Tera-per-zecche-statali-e-private.jpg

La numismatica e le soluzioni di Tera per zecche statali e private

Con il termine numismatica si intende lo studio scientifico della moneta e della sua storia. Nato - a quanto sembra - con l’imperatore Augusto, il collezionismo di monete è diventato un campo di ricerca sempre più ampio e affascinante. 

E a fianco della numismatica antica, che si occupa di monete del passato, diventa sempre più importante che il conio monete avvenga in modo rapido e affidabile, ottimizzando tempi e costi. 

 

Numismatica, il paradiso dei collezionisti

La numismatica è un settore che non conosce crisi. La recente pandemia ha, se possibile, accresciuto l’interesse di storici e collezionisti. 

Il maggior tempo a disposizione e il desiderio di investire in un “bene rifugio” hanno fatto sì che proprio negli ultimi anni siano aumentati in modo esponenziale sia il prezzo delle monete che la risonanza pubblica delle aste, eventi prima di scarso rilievo per i non appassionati.

Al di là del prezzo intrinseco dell’oro, sono proprio le monete stesse - in quanto pezzi di storia e di arte - ad aver raggiunto valori record dal 2020 in poi.

Aste on-line, l’ultima frontiera della numismatica

L’impossibilità di spostarsi e di partecipare dal vivo alle aste è stata la spinta definitiva al digitale. Mai come adesso la numismatica vive on-line, con eventi sempre più importanti e un pubblico di “seguaci” in costante crescita. 

L’innovazione tecnologica permea questo settore nella sua interezza, non solo nella valutazione dei pezzi più belli. 

E l’automazione industriale, ancora una volta, diventa la forza motrice per la produzione di monete di qualità superiore. 

 

Minting: tutte le fasi

Come abbiamo già visto a proposito di automazione industriale e produzione lingotti, il minting e il casting sono i due metodi produttivi che possono essere completamente automatizzati

Il minting in particolare (dall’inglese to mint, coniare) è quel processo - conosciuto anche come stampaggio – che permette di produrre monete o lingotti con pesi anche bassissimi e forme geometriche molto nette.

Tera Automation ha progettato una linea completa per il conio monete da stampaggio, la T-Minting Line. Dalla fusione del metallo al packaging finale, vediamo quali sono le funzionalità e i vantaggi di questi macchinari.

Dalla fusione del metallo alla produzione del blank

I primi passaggi operativi del minting sono la fusione del metallo e la produzione della lastra. La fase successiva è la laminazione meccanica della lastra, che serve a ridurne lo spessore fino alla misura stabilita. In questo modo si imposta subito lo spessore della moneta e si evitano scarti di lavorazione

Una volta laminata, la lastra passa dalla rifilatura, ovvero un taglio di precisione che la porta alla larghezza desiderata. Il passaggio seguente è la tranciatura della lastra, che porta alla produzione del blank, o sbozzo. 

Un’apposita pressa idraulica trasforma la lastra, già allo spessore e alla larghezza desiderati, in blank, ovvero un semilavorato che ha la forma e la dimensione del prodotto finito ma deve ancora essere rifinito e trattato. 

Da sbozzo a moneta perfetta

Il blank è un semilavorato e non un prodotto finito. Come tale può presentare bave, orlature o imperfezioni dovute alle operazioni di taglio. 

La T-Minting Line prevede, pertanto, una stazione di buratti e vibratori per trattare e rifinire i blank, anche mediante specifici prodotti chimici

Dopo il lavaggio a ultrasuoni, il risciacquo in acqua demineralizzata e l’asciugatura, lo sbozzo viene pesato su una bilancia elettronica ad alta precisione. Se il peso è troppo basso il blank viene rifuso, se invece è troppo alto, lo scarto viene eliminato meccanicamente. 

Il plus di questa linea di conio monete sta proprio nella percentuale - altissima - di blank conformi “al primo colpo”

L’automazione industriale fa sì che imperfezioni e sprechi siano quasi azzerati. Stiamo parlando di macchinari altamente specializzati, con un margine di errore praticamente inesistente. 

Dopo l’aggiustamento del peso, i blank sono pronti per essere coniati e portati alla loro forma definitiva. Le presse idrauliche spingono i blank nell’area di pressatura, dove vengono coniati con il logo e l’artwork prescelto mediante stampi altamente professionali. 

L’ultima fase è quella del packaging, interamente personalizzabile. Le monete vengono confezionate in appositi blister in materiale plastico ad alta resistenza dotati di dispositivi anti-contraffazione, tracciabili ed esteticamente curati. 

 

Presse da conio T-Robomint™

Il nostro T-Robomint™ è un sistema automatizzato di asservimento delle presse idrauliche per la coniatura di monete. Progettato per zecche governative o private, questo macchinario garantisce alle aziende un’autonomia produttiva senza precedenti

Potremo riprendere il discorso già fatto per il forno fusione metalli e i 3 livelli di automazione, perché anche in questo caso la tecnologia è al servizio dell’azienda e si può adattare ai vari gradi di automazione. 

Dalla modalità stand alone alla semiautomatica fino alla versione completamente automatizzata in ordine crescente di autonomia e produttività, questo macchinario fa parte di una linea modulare combinabile ed è integrabile a ogni linea già presente. 

Come funziona l’automazione T-Robomint™

Grazie al robot antropomorfo, le presse non sono più manuali ma completamente automatizzate. La produzione è continua perché non richiede la presenza fissa dell’operatore, la resa è costante e la qualità sempre riproducibile, senza cali. 

Le monete da coniare che si trovano all’interno del caricatore vengono prelevate dal robot antropomorfo attraverso una ventosa di presa e poste sul piano di lavoro.

Una volta stampate, le monete vengono prelevate dal sistema di presa e rilasciate all’interno del vassoio di raccolta.

L’operatore non deve far altro che prelevare il vassoio completo e riempire il caricatore. Ben altro compito rispetto al lavoro manuale, pericoloso e usurante delle vecchie presse!

I vantaggi della soluzione automatizzata

Come abbiamo visto, non è più richiesta la presenza fissa dell’operatore alla postazione, che può dedicarsi a mansioni di controllo e supervisione

Migliorano le condizioni di lavoro e - allo stesso tempo - la resa, qualitativamente superiore e costante nel tempo. 

La produzione è più sicura e più rapida, la lavorazione è continua senza sprechi di tempo, con la totale ottimizzazione dei tempi e dei costi.

 

Il conio monete è un settore molto complesso dal punto di vista della produzione industriale. Determinanti sono sia la quantità che la qualità – anche puramente estetica – dei prodotti finiti. 

E per ottenere una resa sicura, ripetibile, ottimizzata in termini di tempi e costi, senza cali e con la massima efficienza, l’unica scelta è l’automazione industriale.